I vitigni e la terra

L'allevamento delle viti viene fatto selezionando i terreni migliori in base alla coltura. Qui trovano spazio sia vitigni autoctoni, come l'albana e il sangiovese, sia internazionali, come il merlot e il cabernet.

Caratteristiche del terreno

Le piante che accudiamo sono parte della nostra famiglia, per questo l’elemento primo del nostro metodo di coltivazione è la serenità della vite. Questo porta a una produzione limitata a soli 70/90 quintali per ettaro.

Allevamento vite

Alleviamo secondo la tecnica Guyot, facendo in modo che ogni pianta porti il peso di pochi grappoli. Le viti ringraziano del ridotto stress con uve di qualità molto superiore.

Terreno

Il terreno è argilloso, con caratteristiche di medio impasto, e forte presenza minerale. Grazie ai vicini calanchi, è ricco di calcare e potassio, che donano un grande apporto salino alle uve. 

Esposizione

Ottima esposizione a sud-ovest.

La coltivazione

La Tenuta produce secondo i dettami dell’agricoltura integrata a basso impatto ambientale, di cui abbiamo certificazione. Per noi non è solo un’etichetta ma un metodo che lega filosofia, concetto e prassi. Utilizziamo, in tutti i casi in cui sia possibile, metodi biologici e i prodotti dell’uomo vengono utilizzati con coscienza e unicamente a beneficio della vite, della salute della pianta e di chi beve il nostro vino.

Anche se l’uva ha una maturazione generalmente omogenea, optiamo unicamente per la raccolta manuale. La raccolta meccanizzata scuote la pianta con vibrazioni fino a 600 battiti al minuto, creandole stress e andando a minare il rapporto di fiducia e serenità che lega la pianta e il vignaiolo. 

Anche durante la vendemmia l'occhio umano e l'esperienza del raccoglitore sono importanti per selezionare i grappoli migliori e arrivare ad un'eccellente bottiglia. La selezione risulta infatti ad elevata concentrazione zuccherina e sostanze fenoliche.

La vinificazione

Le uve vengono poi coinvolte in una diraspapigiatura e poste a fermentare, a temperatura controllata (25-26°C), in serbatoi di acciaio inox con macerazione sulle bucce che si protrae per oltre 30 giorni e contemporanea fermentazione malolattica. Poi il vino viene separato dalle vinacce esauste, e riposto in cantina fino al momento dell’imbottigliamento.

Tutto il vino del mondo è composto da circa l’85% di acqua e il 14% di alcol. Nell’1% che manca c’è tutta la vera anima del vino: profumi, gusto, tannini, aromi, passione, carattere, terra, sole e mare.

I nostri vini

Pagurus

Pagurus

Sangiovese

Pagurus riserva

Pagurus riserva

Sangiovese Riserva

Homarus

Homarus

Merlot

Squilla Mantis

Squilla Mantis

Albana

Nephrops

Nephrops

Cabernet

Mare Urchin

Mare Urchin

Spumante